Sunday, October 26, 2014

Lucca Comics & Games 2014: aperte le mostre

Si sono aperte il 18 Ottobre le Sette Mostre della nuova edizione di Lucca Comics & Games 2014 ospitate nello storico nello storico Palazzo Ducale
Lucca Comics & Games 2014: Mostra Dall'Otto
Le mostre sono dedicate rispettivamente: a Rutu Modan, al gruppo Naughty Dog in occasione del 30esimo anniversario dalla nascita di questo sviluppatori di videogiochi quali Crash Bandicoot™, Jak and Daxter, a The walking dead, al bravo Gabriele Dell'Otto, autore del Poster della manifestazione, a Guido Scarabottolo, al bravo Silver ed a Hirohiko Araki, molto interessante quest'ultima, l'autore nipponico padre delle avventure delle notissime Le bizzarre avventure di JoJo come noto ha un rapporto davvero speciale con l'Italia fin dai suoi esordi come mangaka.
Hirohiko Araki: RIFLESSI DI REALTA'
Nell'intervista Hirohiko Araki spiega quali sono i temi pricipali della mostra e parla di Jojolion, l'ultima parte del suo storico manga Le Bizzarre Avventure di JoJo pubblicato in Giappone. La mostra è organizzata in cooperazione con il Japan media Festival.

Quelli che marciano Vs Quelli che lavorano ( come ha detto il buon Matteo)

Dalle piazze di Roma, fino alle sale della Leopolda di Firenze è andata in scena ieri lo scontro fra due modi di intendere la politica, il modo di guardare alle persone, due modi diversi di approccciarsi alle persone, alle questioni storiche sollevate in questi decenni, da un lato l'elefante CGIL, con una serie di compagni di strada anche più arrabbiati,ed affllitti, dall'altro lato "Quelli che lavorano" secondo la definizione del buon " Super Matteo Renzi" leader non per caso ma sicuramente non per amore di un partito, il Partito Democratico che vorrebbe trasformare completamente, ed istantaneamente, in nome delle superiori esigenze della Polis, e della propria hybris nel "Partito di un'Uomo Solo".
Percorsi Democratici
Alla Leopolda Super Matteo e i suoi...amici hanno celebrato, ognuno a modo suo, chi con maggior baldanza "Non esiste il diritto di sciopero", ha detto un tale, mentre un'altro invocava "Moderazione", la propria "differenza" dagli altri, gli altri sarebbero tutti quelli che non erano fra le "Sante Mura" ad ascoltare l'Uber Segretario a non riunirsi nei 101 tavolini per preparare la nuova Italia che presto vedremo...ma soprattutto ad "esserci" nel luogo dove oggi si deve essere per contare qualcosa.
Le interviste, come tutte le interviste di questo genere valgono quel che valgono, però è evidente lo stacco fra i due luoghi e fra i due gruppi, un Segretario di partito se vuole esser tale, e soprattuto se vuole esser leader politico dovrebbe occuparsi, preoccuparsi, di comporre queste evidenti divergenze, non solo di pensare a sommar voti, nè credere di poter tutto riunire in se, secondo uno stile che ha già dato frutti amari per l'Italia. Ma "Super Matteo" non è di queste intenzioni, e complice la carenza non tanto di volti nuovi, quanto soprattutto di persone che intendano andare a sfidarlo seriamente, l'usura dei vecchi, che ben sanno di aver perso troppi treni, le difficoltà della vita, ed una certa pasioncella degli Italiani per i "conducator" galleggia, e continuerà a galleggiare, il Partito Unico è ad un passo. Ottenuto il potere, e magari anche il consenso, forse si occuperà anche dei problemi, dei quali nulla gli importa in realtà salvo che nella misura in cui gli portino un bottino di voti da spendere nelle sue dichiarazioni. La hybris però ha sempre portato ad inevitabili, fragorosa cadute, chi non ha saputo tenerla a bada, oggi in tantissimi salgono sul carro del Vincente, altri ci saliranno quando comincerà ad intestarsi un'altra battaglia lettiana, quella dei diritti civili, ma fra un decennio ? Che resterà degli "Anni di Matteo" ?

Monday, October 20, 2014

Disney D'Autore 4: FABIO CELONI

E' già disponibile, anche se la presentazione su larga scala verrà fatta probabilmente a Lucca Comics, siamo oramai all'ultime due settimane dall'evento toscano, il 4 volume della bella collana Disney D'Autore, questa volta dedicato all'ottimo Fabio Celoni. I precedenti erano dedicati nell'ordine a Silvia Ziche, Giorgio Cavazzano e Corrado Mastantuono. Disney D'Autore: Fabio Celoni Il sommario, che riprendo dal Forum Papersera, realizzato dal bravo utente Spia Poeta, promette mirabilie, Prefazione di Tito Faraci Introduzione - Ogni Storia è una Storia Fabio Celoni, sognatore professionista IMMAGINIFICO I Tre Porcellini e la Fata nel Bosco Zio Paperone e il Segno di Distinzione Zio Paperone e il Pifferaio Tragico Zio Paperone e il Campionato dei Bassotti Soul Papers Torna a Casa, Paperino! Agente Gambadilegno, il Caso è Tuo! Paperino e il Grammovoro Sprint I Mercoledì di Pippo: Come nasce uno Stellone Zio Paperone e il Re degli Abissi Verdi POETICO Spore Io sono Xadhoom - Arena LETTERARIO Dracula di Bram Topker Disney D'Autore: FABIO CELONI Prezzo 16.06

Sunday, October 19, 2014

Orgoglio leghista "Gli immigrati devono portarci rispetto"

Rispetto, credo che abbiate capito che io ho le mie idee, molto personali, non sul bene nè sul male, e neppure sul "come si vive" ma principi di Etica piuttosto pesanti, grevi a volte lo ammetto...Ora sarò breve, il video, frutto del lavoro di Francesco Gilioli, Antonio Nasso e Giulia Costetti, è senz'altro "lievemente tendenzioso" come tutti i video di questo tipo, ma fotografa una certa realtà non ignorabile, presente un pò in tutta Europa, c'è un'interessantissimo repotage in materia su Eurovision, realtà che stà emergendo, nella crisi dei partiti di riferimento, destra e sinistra, e di fronte all'inquietudine portata dalle idee di questo nuovo Papa, idee sconcertanti per alcuni "cattolici", anzi "CRISTIANI", anche da noi dopo essere emersa, in modi diversi in Europa, come sempre l'Italia è buon ultima in queste cose...

Non giudico queste persone, chi sono io, molte cose si potrebbero dire loro, sulla "reunion" che ha sfilato sotto la sigla Leghista, è davvero nata una "lega Italiana ??" Molti dubbi, sicuramente Matteo Salvini è un vero animale politico ( inteso proprio in senso tecnico di persona capace d'annusare quanto accade sul territorio e muoversi sul territorio, cosa che manca un pò a tutti tranne all'immarcescibile Silvio ) ma metter insieme così tante sigle dietro le quali si nasondono personaggi così diversi e interessi e idee diverse la vedo ben dura, molto dura...


Quel che mi interessa è una frase: "Gli immigrati DEVONO rispettarci" pronunciata durante il comizio, una frase subdola che parlava alle viscere anche di tanti che in quella piazza non c'erano, una frase, posso dirlo, con la quale concordo perfettamente ( non stupitevi) , ma mio padre mi ha sempre detto questo: SE vuoi essere rispettato devi rispettare, tu per primo, gli altri.

Matteo Salvini: In Europa per stare con la Le Pen

Alors buon Salvini, come la mettiamo? Il rispetto, vero, sostanziale, non implica soltanto far sfilare - è capitato - sotto le tue bandiere, qualche trasgender, assumere qualche negro - proprio negro non sono tanto political correct - magari prenderti su degli immigrati buoni, tutte cose già viste e riviste, ai tempi dei nazisti, nel cui partito militavano un sacco di ebrei, e anche più di recente in Serbia.
Come intende rispettare gli altri ? Sventolando la "minaccia Ebola" a ogni piè sospinto???

Kabuki Manga - La cultura nipponica tra occidente e oriente

Gino Armuzzi, Paolo Cassarà, Robert Gligorov, Hiroto Kitagawa e Tomoko Nagao, artista pop di gande interesse, sono solo alcuni nomi degli artisti esposti in occasione della mostra "Kabuki Manga" presso Orsorama, galleria d'arte e concept store nel centro di Milano. Dalla scultura alla pittura, dalle tecnologie digitali al collage, gli artisti rivisitano in modo personale il linguaggio di uno dei fenomeni più particolari della cultura visiva nipponica di questi anni, il manga. La mostra fa parte di BrerArt 2014, la Settimana dell'Arte Contemporanea a Brera che si terrà dal 20 al 25 ottobre 2014.
Untitled
Wa Infinity - Live Painting, Vogue Fashion’s Night Out 2010
Ai microfoni di Televisionet la curatrice Silvia Fabbri spiega la manifestazione.
MicroPop e NiPPoSuggestioni
Rimandiamo per altre informazioni alla nostra Fonte Consultata: Italianfactory

Nozze Gay: Un messaggio forte a chi si sente rifiutato


"Parlate con chiarezza ( paresia), ascoltate con Umiltà"


E' bello questo video, in cui appaiono Cristina e Patrizia due delle persone omosessuali le cui nozze all'estero sono state registrate in questi giorni dal Sindaco di Roma, Ignazio Marino. Nelle loro parole forse la migliore interpretazione di quanto avvenuto, tralasciamo il lato giuridico, non ci sono norme che si oppongano a queste registrazioni e non ci sono norme che lo consentano in effetti, checchè ne dica il buon Alfano, che invoca a sproposito la carta Costituzionale dimenticando che anche questa è un sistema di norme, tralasciamo il lato manifestamente pubblicitario dell'evento, il senso vero è in quel che dicono loro due: ragazzi, ragazze, NON siete soli, non siete dei mostri, esclusi dalla società. Non siete paria.

Laura & Patti's Wedding at Pleasant Home in Oak Park, Illinois

Caro Ministro Alfano, un consiglio, invege di ergerti ( ergerci) a censore e protettore pubblico della morale, e della Carta Costituzionale, facciamo una cosa sensata, parliamo con queste persone, parlare con queste persone, nessuno chiede di revocare le nostre, le tue idee, nè di andare al Gay Pride od al Gay Village oppure fare abiura pubblica, ognuno ha le sue idee e principi, ma dichiari apertamente loro che riconosce ( lo stato che rappresenti riconosce) l'esistenza dei problemi, la loro realtà, se ne farà carico farà carico, non si rinchiuda nella nota affermazione " Gli Italiani vogliono che ci occupiamo di questioni più urgenti" che non è, semplicemente vero, ed anche se lo fosse, il compito del politico, culturalmente, è quello di guardare al fururo, non al mero immediato...già del politico, dei politici, trovarne qualcuno....

Sunday, October 12, 2014

Kobane: volontari italiani nella città con i combattenti Peshmerga

Ci sono volontari italiani all'interno della città di Kobane che combattono con i Peshmerga? All'interno di un video , segnalato da Free Bartalla (#freebartallah) dedicato al comandante curda Arin Mirkan, che, circondata e senza più munizioni si è fatta saltare in aria piuttosto che finire nelle mani dell’Isis ( Dash), si ascoltano DUE voci - nel punto 10 - una indistinta che pone una domanda l'altra piuttosto chiara che risponde "e che ti devo dire", con un'accento che sembra della zona campana.
- forse ci si chiedeva come andremo a finire o se si tornerà a casa..O se si dovrà fare come lei una madre di due figli che ha combattuto ed è morta per la salvezza dei propri figli e per la propria dignita.-

Arin Mirkan

Nella città accanto alle forze Peshmerga, in effetti soprattutto cittadini della città, circa 4000 unita, di cui 1000 donne, dovrebbe esserci anche una piccola unita di 300 soldati dell'Esercito Libero della Siria, sono venuti con loro? Che cosa li ha portati li? Piacerebbe pensare - ma non è più il tempo - che siano garibaldini della nostra epoca.

Mi chiedo se sapremo mai chi siano. Ia cittadina è circondata l'Isis( Dash) che vi stà concentrando molte forze, prepara nuovi assalti.

Sono almeno 554
le persone morte a Kobane dal 16 settembre, giorno in cui iniziò l'offensiva jihadista per conquistare l'enclave curda nel nord della Siria. Lo riferisce l'Osservatorio siriano per i diritti umani, aggiungendo che almeno 20 delle vittime sono civili, 17 dei quali sono stati giustiziati dagli jihadisti e 4 di essi sono stati decapitati. L'Isis conta 298 perdite: combattenti morti in scontri, imboscate dei miliziani curdi e bombardamenti della coalizione internazionale a guida Usa. Sono invece 236 i combattenti curdi morti. L'Osservatorio non ha escluso che il numero delle vittime possa essere superiore alle cifre accertate.

Continua su Huffinghton Post

Saturday, October 11, 2014

Kobane i Fulmini della Coalizione non fermano la strage

Continua ferocissimo l'assedio alla città di Kobane, mentre il buon Yakkip Erdogan rimane perso nei fumi del Bosforo, sognando la sua Futura Gloria, soldati e soldatesse delle forze di autodifesa della città si gettano in corpo a corpo disperati, carne contro l'acciaio dei carri armati, per fermare le forze dei desperados dell'Isis ansiosi di strage e sesso.

Besieged Kobane عين العرب‎ provided by google earth

La resistenza, malgrado la caduta del Quartier Generale dei Curdi, ma in questo scontro aveva solo un'importanza simbolica, ha una sua efficacia:

Mustafa Ebdi, un giornalista e attivista curdo presente in citta’, ha scritto sulla propria pagina Facebook che “le strade del quartiere Maqtala, nel Sud-Est di Kobane, sono piene di corpi di combattenti Daesh (Isis)”,
Ma ha aggiunto: ci sono ancora centinaia di civili presenti in citta’ e che “la situazione umanitaria e’ difficile, con la gente che ha bisogno di cibo e acqua”.


Talora dall'alto cade un fulmine facendo strage di veicoli, straziando la carne degli uomini, ma è un tuono isolato, nulla più.

Twin-Explosion in southeastern Kobane on 8th October 2014

Secondo i resoconti naggior efficacia stanno ottenendo vere e proprie Operazioni Speciali dei Curdi che si infiltrano nelle zone occupate della città per uccidere uomini dell'Isis, rientrando, coloro che sopravvivono, nelle proprie postazioni. Manca quel necessario collegamento fra l'aviazione della Coalizione e le truppe al suolo.

Intanto in Iraq continua, anche per il sostegno all'Isis ( Daesh) delle Tribù sunnite, inferocite contro il governo centrale, l'avanzata verso Bagdad, la città di Ambar, chiave per l'accesso alla capitale dell'Iraq rischia di essere travolta dall'avanzata delle forze dell'Isis nella terra della Mezzaluna fertile, persiste la "fragilità" delle truppe Irachene presenti nell'area, una fragilità più morale che militare. Tutto questo comparato all'azione a Nord dei Curdi che continuano a muoversi su Mosul, senza però cercare di occupare la Seconda città del paese, area a magioranza Sunnita, occupando territori, liberando cittadine e villaggi, fà risaltare l'impotenza dello stato centrale.

Voci non confermate indicano che l'Isis (Daesh) potrebbe tentare, dopo aver vinto l'assedio di Kbane, una marcia sulla zona petrolifera di Kirkuk. Un report più completo sulla situazione

Gad Lerner : Fischia il vento torna il 26 novembre

Torna dal 26 Novembre il bel programma - MULTIMEDIALE - di Gad Lerner: #FISCHIAIL VENTO, ogni mercoledì sera 45 minuti di giornalismo itinerante, ed interattivo. Bellissime inchieste tutte da godere in Tv, su la Effe e sul Web attraverso il sito di Repubblica.it

Gad Lerner

Genova: nella città, di nuovo, sommersa dal fango

Mettiamola così, dopo tre anni siamo di nuovo a commentare un'alluvione, un'esondazione nella città di Genova...E adesso, forse, l'evento è stato eccezionale sul serio, però sono 3 anni, e forse più che si verificano fatti del genere, nelle stesse zone, e tocca commentarli, e pregare per le vittime e rimettere a posto ogni cosa.

Tre anni, non un giorno.

Alluvione Genova: l'intervento dei volontari


Si parla di un'inchiesta per capire cosa sia accaduto per l'assenza di allarmi ufficiali

Ieri e Oggi: 50 Anni di Alluvioni in Liguria

Il raffronto fra i due eventi:

2011 - 2014

Il servizio, riversato dalla Stampa, è di Lodovico Poletto e Mauro Ottaviani, inviati a Genova.

Qui solo a fini di testimonianza.

Tuesday, October 07, 2014

Gundam Evolve 14 ( SUB ITA)

Un interessantisismo lavoro del Gruppo Starsubber.

Gundam Evolve 14 ( SUB ITA)


Papa Francesco, Alfano e le Famiglie

Proprio mentre #Papa Francesco aprendo il Sinodo straordinario sulla Famiglia che si occuperà di temi ben importanti per la Chiesa e la società intera, quali il rapporto fra Chiesa e divorziati, le Unioni di Fatto, le nozze omosessuali, la crisi della famiglia, tenendo conto ANCHE dei dossier arrivati da tutta l'ecclesia cattolica, nei quali si sono espressi centinaia di migliaia di laici e chierici e dai quali si evince chiaramente il distacco fra le tesi affermate dalla Chiesa e l'atteggiamento dei fedeli, raccomandava di "Parlare chiaro e ascoltare con Umiltà", il buon Ministro degliInterni, Alfano "ex Alfango", ha tirato pesanti bordate, istituzionali, contro le nozze omsessuali e citando la Costituzione, l'etica, il suo diritto-dovere di ministro degli interni ha annunciato che ordinerà ai prefetti di rvolgersi ai sindaci, invitandoli formalmente al ritiro di ogni disposizione sulla registrazione di nozze fra omosessuali avvenute all'estero, consentite da qualche tempo in forza di una disposizione del Tribunale di Grosseto, e disporre la cancellazione di eventuali registrazioni già effettuate.

Due mondi totalmente diversi si confrontano
Papa Francesco 17



Il prete Francesco, ha anche detto ai suoi Fratelli che non si devono porre eccessivi pesi sulle famiglie, ma forse neppure questo ha ascoltato l'ex Alfango".

Thursday, September 25, 2014

#Road To Lucca 2014: Boichi Draw

Interessante disegno di uno degli ospiti del gruppo J Pop nella prossima Lucca Comics & Games 2014:il disegnatore e autore coreano Boichi (Hotel,Sun Ken Rock),
BOICHI #Road To Lucca
Ma chi è Boichi e qual'è il suo tipo di lavoro? Della sua opera, ed in particolare di Hotel, una storia antologica, a colori,pubblicata in Giappone da Kodansha ed in Italia da Panini Comics ci parla in questo video il bravo Kirio1984 a seguire il Comic trailer di Sun Ken Rock: